In 2 video il rapporto tra Google e pubblicità

video su annunci pubblicitari personalizzati su google

Due video molto interessanti che spiegano, in maniera sommaria ma interessante, come Google gestisca il background dell’asta di Adsense e di come acquisica le informazioni per personalizzarli sempre di più .

Vengono affrontati e spiegati molti elementi chiave sulla definizione e il calcolo dei costi relativi al pay per click per gli advertiser .

Altri passaggi, all’interno dei video, sono dedicati all’utilizzo dei coockie per ottenere informazioni preziosissime, per offrire annunci sempre più personalizzati, e di come questo tutto lavoro non intacchi minimamente la privacy dell’utente stesso.

Pubblicità Basata sulla Ricerca

A parlare in questo video è Hal Varian Chief Economist di Google, il quale spiega per grandi linee il modello di asta degli annunci in Pay Paer Click del maggiore motore di ricerca.

Nel video Varian fà un’analisi dei paramentri utilizzati da Google per definire l’attendibilità e il rank dell’annuncio e delle dinamiche utilizzate durante l’asta.

Segnalo i tre parametri ritenuti fondamentali da Google:

  • CTR – la percentuale di click ottenuti da un annuncio;
  • Pertinenza – fattore molto importante che definisce quanto sia adatto il messaggio dell’annuncio;
  • La Landing Page – la pagina su cui atterra un utente è un fattore molto importante;

Pubblicità basata sugli interessi

Che Google voglia aiutare l’utente a trovare quello che cerca nel minor tempo possibile penso che sia più che palese!!!

Con questo video, in cui parla il Shuman Gosemajumder Business Product Manager per Trust and Safety di Google, il colosso di Mountan view spiega come tramite i Coockie cattura tutte le informazioni sulle ricerche effettuate dal singolo utente, le elabora per definire eventuali interessi predominanti e mostra in future ricerche, a quello stesso utente, annunci sempre più pertinenti ai suoi interessi.

Pratica molto dispendiosa e avvolte al limite del legale ma che trova molto terreno fertile nell’ottimizzazione dei tempi da parte dell’utente finale.

Nel video viene mensionata una pagina dove è possibile indicare a Google quale tipologia di advertise è possibile visionare in base ai propri interessi.
Google associa un cookie alla navigazione dell’utente con il quale mostrerà i migliori annunci dedicati che potrebbero interessare.

StefanoYesStudio

annunci personalizzati google, costi del pay per click di adsense, google e la privacy, pubblicità basata sugli interessi, Pubblicità basata sulla ricerca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − 2 =

telefono : (+39) 320 4814090

email: info@stefanoyesstudio.com

Conosci il segreto nascosto che un emigrante porta con se

21 Gennaio 2016
Volevo segnalarvi questo articolo apparso sul sito BDlive.co.za Il titolo detta il focus su un argomento molto attuale che riguarda gli immigrati ponendo l’accento su un fattore che non riguarda la stretta fatta di cronaca ma su un’altra attitudine che chi è costretto a emigrare tende a sviluppare incosciamente. Prendendo in esame alcuni dei più […]