SEO – Come valutare un sito in 10 passi

Seo -Come valutare un sito web

E’ un dato di fatto che una valutazione preliminare di un sito è di vitale importanza nell’approccio all’ottimizzazione a al posizionamento dei contenuti.
Migliorare la propria  visibilità online potrebbe equivalere a incrementare il proprio Business offline, quindi comprendere strutturalmente a che punto sia il proprio sito è fondamentale.

Ecco una lista di 10 punti con i quali confrontare le caratteristiche del proprio sito per valutare l’impatto che ha sui maggiori motori di ricerca:

  1. Keywords Strategiche:

    Individuare le Keywords e le KeyPhrases più idonee agli argomenti trattati nel sito, è la base di una ottimizzazione di contenuti sul web.  Comprendere su quali chiavi o frasi di ricerca è possibile ottenere il miglior grado di rendimento è un nodo fondamentale che se sviluppato bene può ottimizzare i tempi in modo molto più rapido rispetto ad altre pratiche.

  2. Unicità dei Contenuti

    I motori di ricerca amano i contentuti unici. Produrre contenuti unici nel proprio campi implica uno sforzo non indifferente ma poterebbe dare una spinta non indifferente al proprio sito/blog/forum in termini posizionamento e visibilità online.

  3. Eliminare Contenuti duplicati

    Nello sforzo di creare contenuti di quaità e con una certa unicità bisogna evitare di creare sul prorpio sito i contenuti duplicati. Praticamente lo stesso articolo riproposto in diverse salse non piace ai motori di ricerca.

  4. Eliminare il Keywords Stuffings

    Il “Keyword Stuffing” è una tecnica di ripetizione della stessa Keyword nella pagina/sito/post per ottenere un posizionamento rapido per quella chiave specifica per un determinato post. SBAGLIATO!!! I motori di ricerca hanno affilato le armi. Il consiglio è quello di far apparire la presenza della chiave di ricerca in maniera più naturale all’interno del post/pagina del sito.

  5. Ottimizzazione delle Immagini

    Questa è una pratica che spesso non viene molto utilizzata (a mio parere sbagliando) per generare traffico sul proprio sito. Ottimizzare il TAG ALT delle immagini del proprio sito è molto importante. Aiuta i motori di ricerca a catalogarle quindi con un buon uso delle Keywords è possibile incrementare la propria visibilità.

  6. Utilizzo del Tag HeadLine

    Da sempre il tag h1 è ben visto dai motori di ricerca. Posizionare le Keywords in maniera attenta all’interno dei tag HeadLine (h1) può essere un valido alletato. Controllare se in ogni pagina del sito venga usato.

  7. Inserire una SiteMap

    Dare dei riferimenti è importantissimo. Creare e gestire una sitemap del sito/blog è di fondamentale importanza per ottimizzare i tempi si indicizzazione dei propri contenuti sul web. Va costantemente aggiornata.

  8. Formare titoli accantivanti

    Il titolo di un post o di una pagina web può decretare il successo o l’insuccesso di quesl post o pagina del sito e così via. Creare titoli SEO-Friendly cioè apprezzati dai motori di ricerca è una pratica che può permetterci di aumentare il traffico sul sito/blog.

  9. Indirizzo Url del Sito univoco

    Fare molta attenzione a questo passaggio. Utilizzare sempre un indirizzo URL univoco per il proprio sito web. Se il utilizzassi www.ilmiositoweb.xxx chi andarà a digitare ilmiosito.xxx deve essere necessariamente redirezionato su www.ilmiositoweb.xxx altriementi pur puntando allo stesso dominio i due indirizzi verrebbero visti come sue siti diversi. Cosa molto grave se pensassimo al fatto che Google dimezza il rank del sito.

  10. Ottimizare il Menù di Navigazione

    Una buona pratica in fatto di far trovare contenuti al motore di ricerca è quella di spostare nella struttura del sito i link alla fine della pagina stessa. L’insieme di link deve avere possibilmente una forma HTML piuttosto che di immangini (belle ma poco funzionali).

A questa lista vanno sicuramente aggiunti molti altri step. Fare un’analisi approfondita di un sito non si riduce a fare solo questi dieci controlli e per questo è consigliabile sempre affidarsi a tecnici del settore che possono avere una vista più ampia sul problema specifico del sito da migliorare.

Resta il fatto che rapportare il proprio sito web con questa check-list aiuterebbe già a comprendere il reale stato del proprio sito/blog etc etc almeno ci dà un punto di partenza dal quale iniziare a migliorare per renderlo più appetibile ai motori di ricerca.

fonti:

articolo originale: http://www.seobloggingsolutions.com/seo-website-evaluation-checklist/ sul sito Profesisonal SEO Blogging Solution

StefanoYesStudio

10 step per valutare una sito, eliminare contenuto duplicato, keywords strategiche, ottimizzare le immagini

Commento

  • SEO – Come valutare un sito in 10 passi…

    E’ un dato di fatto che una valutazione preliminare di un sito è di vitale importanza nell’approccio all’ottimizzazione a al posizionamento dei contenuti.

    Migliorare la propria visibilità online potrebbe equivalere a incrementare il proprio Business …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × 4 =

telefono : (+39) 320 4814090

email: info@stefanoyesstudio.com

Conosci il segreto nascosto che un emigrante porta con se

21 Gennaio 2016
Volevo segnalarvi questo articolo apparso sul sito BDlive.co.za Il titolo detta il focus su un argomento molto attuale che riguarda gli immigrati ponendo l’accento su un fattore che non riguarda la stretta fatta di cronaca ma su un’altra attitudine che chi è costretto a emigrare tende a sviluppare incosciamente. Prendendo in esame alcuni dei più […]