POP Workshop fare formazione rompendo gli schemi.

Il Padrone di casa

pop-workshop-robin-good

Presentare Robin Good è come fare un trattato sulla Divina Commedia, non basterebbero 500 post per elencare i numeri che lo supportano in questa sua avventura nata nel 2005 che lo ha portato ad essere il primo editore indipente del web nel panorama italiano.

www.masternewmedia.org e (vi consiglio un bell’abbonamento ai suoi feed rss).

Un mio professore dell’università diceva sempre “Se un argomento lo presenti scherzandoci su è perchè hai acquisito una certa padronanza della materia“.
Robin Good credo incarni queste parole!!!

Infatti se da una parte non lesina simpaticissime (e calzanti aggiungo io) metafore (tipiche romane) per arrivare subito al concetto senza perdersi in tediosi giri di parole, dall’altra è una miniera di informazioni di qualità.

Fare Formazione in maniera diversa

La filosofia celata dietro i Workshop credo sia quella di rompere gli schemi classici del seminario professionale tradizionale.

Per intenderci quello farcito di Best Practices sul web con pletora di Guru.

Robin rompe con il passato o schemi predefiniti e sta progettando una sorta di Laboratorio di idee dove i progetti sconosciuti o idee di businnes possano trovare risposte dagli ospiti speciali come li definisce (da leggere migliori tecnici del settore).

Nessun Palcoscenico o incenzo ma un sano, intenso e condensato lavoro di gruppo con i migliori specialisti del web  chiamati a consigliare, condividere, confrontare e a instradare chi, partecipando, porterà con se i suoi progetti in fasce e non.

Divertertirsi… e Perchè No?

E’ spesso un concetto che non si sposa con la professionalità, male premesse (e avendo conosciuto Robin non stento a crederci) ci sono tutte per farsì che il divertimento possa diventare un ingrediente fondamentale nelle due giornate sia in quella  di Roma (dove si gioca in casa, per utilizzare un termine calcistico) sia in quella di Milano.

Anche questa ha tutti i contorni di una bella scommessa.

La curiosità è tanta!

Cosa prevede il menù del Workshop?

Ecco cosa propone il menù del Workshop:

  • New Media Strategy, pensare prima di agire;
  • Visibilità;
  • Creare una community di Appassionati;
  • Modelli di Businnes e Monetizzazione online;

Sono principalmente i 4 punti su cui fondare un progetto di businnes online duraturo nel tempo.

La strategia, la visibilità, i sostenitori del progetto, monetizzare quattro aspetti che spesso non si resce a tenere sotto controllo in modo simultaneo.

Nel workshop, questi temi,  saranno messi al centro e saranno il termine di paragone sul quale si apriranno dibattiti mirati in una sorta di mega tavola rotonda interattiva guru e partecipanti all’evento avranno lo stesso spazio.

10 il numero perfetto del Workshop

Immaginate di riunire 10 capi di stato e di farli sedere allo stesso tavolo con una 50 di pazzi scalmanati con centinaia di domande al seguito.

Facile? Direi proprio di no!!!

In questo Robin e il suo staff sono riusciti a riunire 10 figure di levatura importante  del panorama del web e a metterli a disposizione per un giorno.

Ci saranno 10 figure per ogni data dei Workshop che metteranno a disposizione la loro esperienza, i loro successi, le loro strategie per costruirne di nuove in questo che ha tutto l’aria di essre un mega Laboratorio

Per coloro che parteciperanno alla data di Roma del 7 Novembre potranno confrontarsi con:

  1. Luca Conti di Pandemia.info;
  2. Giulio Marsala di adwordsvincente.com;
  3. Italo Cillo di miglioriamo.it:
  4. Alessandro Sportelli di webmarketingforum.it;
  5. Roberto Chibbaro di votailprof.it;
  6. Matteo Ionescu di matteoionescu.com;
  7. Daniele di Gregorio di ikaro.net
  8. Andre Genovese di 7thfloor.it;
  9. Caterina Policaro di catepol.net;
  10. Roberto Galoppini di Commercial Open Source Software;

Per tutti coloro che parteciperanno alla data di Milano del 21 Novembre potranno confrontarsi con:

  1. Valentino Spataro di civile.it;
  2. Paolo Moro di alverde.net;
  3. Marco MonteMagno di Report Diffuso su Sky;
  4. Giorgio Tave di forumGT;
  5. Michal Gawel di SeoLab;
  6. Enrico Madrigano di Madri.com;
  7. Michele Ficara di  micheleficara.com;
  8. Ryuichi Sakuma di nanoda.com;
  9. Antonio Tombolini di simplicissimus.it;
  10. Massimo Turco di sfacelia.it;

Insomma tutte le carte in regola per essere un evento, che penso farà parlare molto, ci sono l’attesa cresce il costo è di sole 297€ per gli ultimi posti rimasti. (piccolo consiglio visto la mole di personaggi a disposizione: affrettarsi)

StefanoYesStudio

Per saperne di più

su MasternewMedia.org   a questo link;

Se vuoi vedere i video di presentazione di Robin Good che spiega come sarà il formato del Workshop.

3 thoughts on “POP Workshop fare formazione rompendo gli schemi.

  1. Pingback: diggita.it
  2. Pingback: tuttoblog.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 4 =